Minestrone in pentola a pressione

Minestrone in pentola a pressioneUn piatto particolarmente frequente durante le fredde giornate invernali, a cui proprio non si può rinunciare, è il minestrone che può essere velocemente cotto anche in pentola a pressione.
Questa tecnica di cottura è particolarmente indicata per realizzare questa ricetta poiché permette di conservare tutte le proprietà nutritive delle verdure ed in generale dei legumi, cosicché il valore energetico e vitaminico non subirà nessuna drastica variazione. Inoltre, questa tecnica di cottura è particolarmente amata dalle mamme che lavorano, che possono così cucinare il minestrone davvero in pochissimo tempo.

OCCORRENTE

Preparare un buon minestrone di verdure cotto in pentola a pressione è piuttosto semplice. Primo strumento indispensabile che dovrete reperire sarà una buona pentola a pressione, che vi consentirà di ridurre drasticamente i tempi di cottura.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Occorre precisare che la bellezza di questa ricetta risiede nella possibilità di sostituire queste verdure con quelle che più gradite.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 20 minuti

PREPARAZIONE

Pulite accuratamente tutte le verdure, sciacquandole sotto l’acqua corrente. Procedete a tagliare le patate a tocchetti, di circa un centimetro per lato. Nella stessa casseruola tagliate anche la cipolla a cubetti piuttosto piccoli, od in alternativa a fettine o spicchi, come meglio preferite. Passate a pulire le zucchine togliendo le estremità ed incidendole con due tagli a croce nel senso della lunghezza, avendo però cura di lasciare unite ad una delle due estremità. Procedete, allora, a tagliarle a fettine spesse almeno mezzo centimetro. Secondo lo stesso procedimento incidete le carote, ma tagliatele finemente.

Pulite i fagiolini, e tagliateli in pezzetti di circa due centimetri. Affettate i pomodori, secondo uno spessore di un centimetro, ed infine tagliate a dadini le due coste di sedano.
Dopo aver terminato la pulizia delle verdure, procuratevi il riso ed inserite lo nella pentola a pressione. Successivamente aggiungete tutte le verdure già tagliate, il sale ed almeno 5 mestoli di acqua. Non vi preoccupate se le verdure resteranno in parte al di sopra dell’acqua, poiché Verano ugualmente cotte a vapore.

Ponete il coperchio e cuocete a fiamma viva. Aspettate il fischio della pentola a pressione ed abbassate la fiamma, portandola al minimo. Dal momento del fischio fate cuocere per almeno altri cinque minuti. Trascorso il tempo spegnete il fornello, fate sfiatare la valvola ed aprite la pentola. Aggiungete un filo di olio a crudo ed insaporite con una spolverata di parmigiano grattugiato. Qualora non doveste gradire l’olio a crudo, questo può essere aggiunto all’inizio della ricetta.

Occorre ricordare che qualora voleste aggiungere al minestrone anche i fagioli, se sono secchi devono essere già cotti. Qualora invece andrete ad aggiungere dei fagioli freschi, andranno cotti separatamente, per primi, per circa 10 minuti in cinque mestoli e mezzo di acqua. Una volta cotti, nella stessa acqua andranno aggiunti il riso e le altre verdure secondo il procedimento appena spiegato.


Categorised in:

Comments are closed here.