Polpo

Ricetta polpo in pentola a pressioneCon questo articolo imparerai come preparare il polpo in pentola a pressione, in poco tempo, in maniera semplice e con risultati ottimi. Garantito!

Chi si cimenta in ricette che vanno al di là della pasta con la salsa e carne arrosto, avrà sentito dire che il polpo, per essere cucinato bene, deve cuocere nella sua acqua.
Vecchi segreti della nonna, che con i ritmi della nostra società non possiamo osservare. Per questa ragione ci viene in soccorso la cottura a pressione, ideale per cucinare in pochissimo tempo piatti che richiedono un’infinità di tempo,tra questi il polpo in pentola a presione

OCCORRENTE:

Per cucinare il polpo in pentola a pressione avrai bisogno, innanzitutto della pentola a pressione. Per realizzare la ricetta impiegherete 10 minuti circa per la pulizia, 20 per la cottura, oltre il tempo per far raffreddare il vostro polpo.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

TEMPO DI PREPARAZIONE: 40 minuti circa.

PREPARAZIONE

Per preparare questa deliziosa ricetta iniziate a pulire un polpo di medie dimensioni, avendo cura di svuotare bene la sacca, tagliare gli occhi ed il dente centrale. Dopo questa operazione sciacquate bene il vostro polpo sotto l’acqua del rubinetto.

I più esperti ritengono che il segreto per ottenere un polpo piuttosto morbido risiede nell’astuzia di congelarlo per almeno 24/48 ore. Seguendo questa procedura, infatti, soprattutto se il pesce è fresco, il sapore del polpo si manterrà intatto ma la sua carne diventerà decisamente più tenera.
Tuttavia, questo non è un procedimento indispensabile, per cui chi non ne fosse pienamente convinto, può precedere a cuocere il polpo subito dopo la pulizia.

In una pentola a pressione aggiungete il polpo, alcuni preferiscono immergerlo già tagliato a tocchetti, ma per una migliore riuscita è consigliato cuocere il polpo ancora intero, in circa due o tre dita d’acqua. Insaporite con un pizzico di sale, del prezzemolo e qualche spicchio d’aglio.

Chiudete col coperchio ed attendete il fischio. A questo punto vuol dire che la pentola ha raggiunto la sua massima potenza, quindi procedete ad abbassare la fiamma e fate cuocere per circa 15/20 minuti, a seconda delle dimensioni del vostro polpo.

Ultimata la cottura, spegnete il fornello e lasciate raffreddare la pentola. Per evitare che il polpo si indurisca, occorre lasciarlo raffreddare nella sua acqua di cottura.
Accertatevi che il vostro pesce si sia raffreddato, toglietelo dalla pentola e tagliatelo a tocchetti. Conditelo con del limone, olio extra vergine d’oliva e prezzemolo tritato ed aspettate un’oretta prima di servirlo.

Il polpo cotto secondo questo procedimento si presta ad essere consumato in insalate fredde, meglio se accompagnate con delle patate bollite.
In alternativa, questa ricetta può essere accompagnata da una crema di patate, arricchita dal sapore forte dei broccoli.

Se si vuole procedere in questo senso, per la crema di patate vi serviranno:

Procedete a lessare le patate in un largo tegame riempito di acqua già salata. Ancora calde frullate le patate in modo da ottenere una soffice crema e, se occorre, aggiustate con sale e pepe. Intanto pulite i broccoli e cuoceteli, a vapore, per circa 5 minuti. Se volete un sapore forte, a parte preparate un soffritto di carote, cipolla, aglio ed alloro. Appena le cime saranno cotte saltatele in padella a fuoco vivo, solo per qualche minuto.

Nel piatto servite il polpo a tocchetti, con la crema di patate insaporita dalle cime dei broccoli.


Categorised in:

Comments are closed here.