Spezzatino

Ricetta spezzatino in pentola a pressioneLa ricetta dello spezzatino in pentola a pressione consente di realizzare un piatto piuttosto gustoso, capace di soddisfare anche i palati più esigenti. La particolarità di questa ricetta è, innanzitutto, la sua velocità. Infatti, grazie all’utilizzo della pentola a pressione è consentito ridurre, quasi drasticamente, i tempi di cottura. In questo modo, se prima una donna in carriera doveva rinunciare a cucinare piatti più sofisticati a causa della mancanza di tempo, oggi, grazie a questo metodo di cottura, può permettersi più assiduamente di prendere per la gola tutti i suoi familiari.

Altro vantaggio indiscusso di questa ricetta è la tenerezza della carne, che si ottiene appunto grazie a questa tecnica di cottura.
Inoltre, questa ricetta si presta ad essere preparata anche la sera prima per il pranzo successivo, poiché la carne non perde della sua morbidezza, sembrando appena cotta.
La ricetta che segue è quella base, ma ne esistono diverse varianti, grazie anche all’aggiunta di erbe aromatiche che rendono il piatto sempre diverso.

OCCORRENTE

Per preparare la ricetta dello spezzatino con pentola a pressione, ti occorreranno innanzitutto la pentola a pressione, strumento indispensabile se vuoi ottenere la tenerezza della carne e, soprattutto, in poco tempo. Inoltre, sarà indispensabile impiegare quasi 60 minuti del vostro tempo, comprensivi della preparazione della ricetta oltre che della cottura della carne.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE CIRCA:

TEMPO DI PREPARAZIONE: 60 minuti.

PREPARAZIONE

Per preparare lo spezzatino cotto nella pentola a pressione iniziate facendo scaldare un filo di olio extra vergine d’oliva. In attesa che l’olio raggiunga la temperatura, tagliate la cipolla non troppo finemente e tritate al punto giusto sia il sedano, sia la carota. Aggiungeteli dentro la pentola e fateli soffriggere.

Intanto procedete a tagliare la carne di vitello a bocconcini, passatela nella farina e inserite i pezzi di carne infarinati all’interno della pentola pressione. A questo punto, lasciate rosolare a fuoco vivo per quasi 10 minuti, avendo cura di secolare frequentemente, consentendo alla carne di dorare da ogni lato. Sfumate la carne, versando mezzo bicchiere di vino. Attendete che il vino inizi a bollire: a questo punto abbassate la fiamma, salate e pepate a seconda del vostro gradimento e, se lo ritenete opportuno aggiungete anche gli aromi.

Separatamente preparate il brodo di carne inserendo almeno due dadi in una pentola abbastanza capiente. Appena il brodo è pronto usatelo per coprire la carne e ponete il coperchio della pentola a pressione.

Aspettate il fischio della pentola a pressione, che vi indicherà che la pentola ha raggiunto la sua massima potenza. A questo punto abbassate la fiamma e fate cuocere per 30 minuti circa.
In attesa che la carne sia ben cotta, pelate le patate e, dopo averle lavate, tagliatele in tocchetti.

Finito il tempo di cottura, fate sfiatare la valvola ed inserite dentro la pentola anche le patate e, se serve anche del brodo di carne. Mescolate, richiudete la pentola e fate cuocere per altri 10- 15 minuti a partire dal fischio.


Categorised in:

Comments are closed here.